Gf sempre più volgare. Barbara D’Urso esulta su Fb e viene ricoperta di insulti

martedì 14 maggio 12:41 - di Alberto Consoli

Sempre euforica, sempre sopra le righe Barbara d’Urso, che puntuale come un cronometro svizzero dal suo profilo Fb dà i numeri dello share riportato dalla serata. Esulta: «E anche ieri sera un risultato stellare per il Grande Fratello 16!! Oltre il 18% di media con picchi del 31% di share e di 4 milioni e 200 mila spettatori!!! Contro il gigante Montalbano!! Vi amoooooooo!!!».

Lei esulta ma è in grande imbarazzo

C’è poco da esultare. A non amarla sono i suoi stessi telespettatori che stigmatizzano una deriva di volgarità nel GF non più tollerabile. Il primo commento su Fb è impietoso da parte di u’utente: «Barbara D’Urso ieri il Grande Fratello è stato uno schifo totale Secondo me è tutto pilotato perché è impossibile che è uscita Mila e non avete fatto uscire nessun altro bloccando il televoto. La De Andrè merita la squalifica immediata e la tieni la dentro solo perché la tua pupilla , 2 anni fa Clemente Russo è stato squalificato, 2 pesi 2 misure 😡😡😡😡Vergognati tu e tutta la redazione Grande Fratello Io mi auguro che Mila quereli te tutta la redazione compresa la De Andrè». Furiosa. E’ tutto vero lo sfogo. Il Gf è inguardabile.

Barbara D’Urso sepolta dalle critiche

C’è chi ricorda alla D’Urso di essere precisa, di darli bene, i numeri: «Montalbano ha fatto il 23,50 di share. Ed era una replica. Tu, il 18%, giusto per essere chiari». gli utenti insistono sulla volgarità: «Al posto tuo leggendo tutti questi commenti negativi su di te mi farei delle domande ma poiché sei una donnetta squallida come la tua protetta esulti per gli ascolti senza riflettere sul contenuto dei commenti».

Insulti intollerabili

Nel mirino delle critiche, principalmente, c’è Francesca De André per la quale unanimemente il pubblico chiede la squalifica. Ma a precipitare con lei nel vortice della polemica c’è proprio lei, la D’Urso, presadi mira per il suo silenzio su quella “maleducazione”, a detta tutti, che non può e non deve essere tutelata. Non ci sono scusanti alle pesantissime parole rivolte a Mila Suarez e pronunciate da Francesca De André all’interno della casa del Grande Fratello. Dal razzismo che ha trovato sfogo in appellativi come “scimmia“, ai ripetuto e volgarissimi insulti come “mongoloide” – urtando anche la sensibilità altrui – o come “pazza di mer**a“. No, il pubblico non perdona questa deriva.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Maria Cristina Giongo 14 maggio 2019

    In effetti è da un anno che i telespettatori si adirano per la presenza ingombrante della signora D’Urso, per l’ossessione per gli indici d’ascolto, che non si capisce bene dove prenda, a parte “i picchi d’ascolto” di chi cambia canale per un attimo quando c’è la pubblicità durante il programma che sta seguendo. Poi, dopo anni di lotte da parte di noi donne per essere considerate e rispettate soprattutto per il nostro cervello, per quel continuo proporre immagini in cui la donna vale solo se rifatta e per le sue “tette, o bocce,”, come con poco stile le chiama la conduttrice, continuando a mostrare le sue. Viva la femminilità ma non la volgarità. Le parolacce, gli insulti, le immagini hot mostrate in fascia protetta, ci credo che gli ascolti dei suoi programmi, a parte le cifre riportate da lei, sin dall’inizio dell’anno, anche al pomeriggio, siano sempre stati minori a quelli dei programmi della sua fascia, come quelli che la precedono,Uomini e donne ed Il segreto. Per non parlare di tutte le altre trasmissioni di Maria De Filippi, la regina VERA degli ascolti, sia in fascia pomeridiana che serale, con Amici, Tu si que vales, C’è posta per te. E poi, se parliamo di Rai, Domenica in, che ha sempre battuto Domenica live, arrivata al 14-12% ( nella seconda parte). Idem Live non è la D’Urso dove ripropone gli stessi personaggi improponibili delle sue altre trasmissioni. Solo Pomeriggio 5 ha un ottimo format per quanto riguarda la prima parte di servizi giornalistici, ma allora dovrebbero farla condurre da un giornalista professionista, con giuristi, psicologi, assistenti sociali in studio quando si trattano argomenti delicati. Non dalla D’Urso che parla solo lei, interrompe gli ospiti, a cui dà sempre del tu, continua ad abbassarsi la camicetta per scoprire di più le spalle o ad alzarsi la gonna. Se stesse zitta come la De Filippi, seduta su una scala, umile, discreta, sarebbe più apprezzata. E seguita, invece che insultata. Io sono contro le offese sui social, per chiunque, ma mediaset dovrebbe farsi due domande e capire i gusti del pubblico intelligente. Detto questo alla

  • In evidenza

    contatore di accessi