Europee, attenzione alla tessera elettorale: cosa fare per evitare brutte sorprese

martedì 7 maggio 15:14 - di Antonella Ambrosioni

L’appuntamento con le Europee del 26 maggio è troppo importante per non badare anche ai particolari, che potrebbero essere banali, ma non lo sono. In primis, il controllo della tessera elettorale. Un richiamo a fare attenzione – se abbiamo tutto in regola – arriva da Luca Sbardella di FdI che dalla pagina Fb “Io voto Fratelli d’Italia” fa un piccolo promemoria con preghiera di diffonderlo  in tutte le regioni d’Italia, in tutti i comuni, capillarmente. Anzitutto controllare se abbiamo la tessera , se non sia stata smarrita, se siano esauriti gli spazi per il timbro.

Cosa fare

Per tutte queste eventualità Sbardella consiglia di non perdere tempo: chiedere subito il duplicato. E’ gratis ed è immediato. Ciò al fine di evitare lunghe code d’attesa negli uffici nei giorni immediatamente precedenti o coincidenti a quelli delle relative consultazioni. Come fare? Per chi vota a Roma, basta rivolgersi agli  sportelli anagrafici del proprio Municipio o all’Urp dell’Ufficio elettorale, in via Luigi Petroselli 50. Lo stesso dovranno fare in tutto il resto della penisola. Dunque, Sbardella si augura che possa iniziare un tam tam che eviti brutte sorprese. Come quella di non essere nelle condizioni di poter votare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi