Ecco i 10 nemici del cuore dei bambini: dal peso al fumo, dai farmaci alla sedentarietà…

giovedì 30 maggio 19:27 - di Redazione

La salute del cuore deve partire sin da bambini. Perché se è vero che le malattie cardiovascolari compaiono in età adulta, affondano le radici nell’infanzia. Lo assicurano i pediatri italiani che, al 75esimo congresso della Società italiana di pediatria (Sip) in corso a Bologna, hanno presentato il primo Manuale sul rischio cardiovascolare in età pediatrica e adolescenziale, redatto con il contributo della Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatrica. Ma quali sono i principali fattori di rischio già in età pediatrica? I pediatri forniscono un elenco dettagliato dei pericoli in agguato per il cuore dei più piccoli: 1) EREDITARIETÀ: da uno studio effettuato dai ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, emerge che per un soggetto maschio il rischio di cardiopatia coronarica aumenta del 55% quando ne è stata affetta la madre e del 41% quando lo è stato il padre. Il rischio raddoppia se sono stati interessati entrambi i genitori. Anche per le femmine il rischio aumenta del 43% e del 17% se sono stati interessati rispettivamente la madre o il padre e dell’82% se entrambi i genitori. La storia familiare può dunque aiutare a individuare chi corre maggiori rischi, consentendo precoci interventi di prevenzione.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi