Da stanotte Vauro ha gli incubi. E non gli sono ancora passati…

lunedì 27 maggio 15:29 - di Ernesto Ciecaquaglia

Da stanotte l’antifascista viscerale Vauro Sinesi (in arte. si fa per dire,  semplicemente Vauro) ha gli incubi. Ha sognato un Salvini in forma mostruosa che secerne bava verde e allarga le orride braccia per ghermire una non meglio precista preda.Il tutto su una scritta che così recita: «Non aprite quelle urne». Gli sarebbe piaciuto, alla matita più antifascista e più becera della sinistra, che le urne delle elezioni europee fossero rimaste sigillate. Ma così non è stato, con grande turbamento del “compagno” Vauro, che ha ha visto la Lega al 34 per cento, FdI al 6,5 per cento (insieme superano il 40), Marine Le Pen che batte Macron. Troppi traumi, tutti in una volta, per il povero antifascista, che stanotte deve essere svenuto davanti al televisore. Di qui l’incubo del Salvini- mostro. Di qui, probabilmente, la decisione di trasformare il suo orribile sogno in vignetta. Si rilassi, l’antifascistissimo Vauro, perché abbiamo l’impressione che si stia per aprire una stagione di incubi, per lui e per tutti i “kompagni” come lui. Se ne faccia una ragione. O si affidi al tranquillante più potente. E più antifascista

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza