Caso Siri, resta alta la tensione M5S-Lega. Di Maio: «Oggi ultimo giorno…»

martedì 7 maggio 20:51 - di Redazione

Caso Siri,resta alta la tensione M5s.Lega Alla vigilia di un decisivo Consiglio dei ministri ,  Luigi Di Maio torna a chiedere un passo indietro al sottosegretario alle Infrastrutture indagato per corruzione e finito nelle polemiche anche per un’operazione immobiliare poco chiara a Bresso, su cui indaga la procura milanese. Di Maio va all’attacco su Facebook: “Non capirò mai perché la Lega in queste settimane abbia continuato a difendere Siri invece di fargli fare un passo indietro. Oggi è l’ultimo giorno utile perché Salvini comprenda l’importanza di questa vicenda. Mi auguro faccia la cosa giusta”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza