Terrorismo rosso, ecco chi sono i latitanti che compaiono nella lista consegnata alla Francia

sabato 6 aprile 11:20 - di Giorgio Sigona

La lista con i nomi dei latitanti italiani del terrorismo rosso è stata consegnata dal ministro dell’Interno Matteo Salvini al suo omologo francese Christophe Castaner nel corso del G7 di Parigi. A quanto apprende l’Adnkronos, sono almeno 13 i nomi degli ex terroristi rossi latitanti che negli scorsi anni hanno trovato rifugio in Francia per sottrarsi alla giustizia italiana.

Terrorismo rosso, chi sono e cosa hanno fatto i latitanti

1-Giorgio Pietrostefani – dirigente di Lotta continua e condannato insieme a Adriano Sofri a 22 anni di carcere per essere il mandante dell’omicidio del commissario Calabresi

2-Enrico Villimburgo – membro molto rilevante delle Brigate Rosse a Roma, condannato all’ergastolo nel processo Moro-ter e i delitti  Minervini, Galvaligi, Bachelet.

3-Sergio Tornaghi – legato alla colonna milanese delle Br “Walter Alasia”, condannato all’ergastolo per partecipazione a banda armata e concorso nell’omicidio di Luigi Marangoni, direttore del Policlinico di Milano, e del maresciallo Francesco Di Cataldo, agente di custodia a San Vittore.

4-Narciso Manenti –  ex membro dei “Nuclei armati per il contropotere territoriale” e condannato con sentenza definitiva all’ergastolo per l’omicidio del carabiniere Giuseppe Gurrieri, ucciso davanti al figlio.

5-Raffaele Ventura –  esponente delle “Formazioni comuniste combattenti”. Di lui preoccupa la vicinanza dei termini per la prescrizione

6-Giovanni Alimonti –  leader delle Br-Pcc, e condannato a 22 anni di carcere nel processo Moro ter

7-Ermenegildo Marinelli – membro del “Movimento comunista rivoluzionario”, che oggi è proprietario di una società di commercio all’ingrosso in territorio francese

8-Luigi Bergamin – esponente dei Proletari armati per il comunismo, condannato tra l’altro per l’omicidio del macellaio Lino Sabbadin del 16 febbraio 1979.

9-Roberta Cappelli – membro delle Brigate rosse a Roma, ex moglie di Enrico Villimburgo, condannata all’ergastolo.

10-Enzo Calvitti –  ex Br, condannato a 21 anni per tentato omicidio.

11-Paolo Ceriani Sebregondi – ex br, ebbe l’ergastolo per l’omicidio di Carmine De Rosa e per la strage di Patrica, in Ciociaria, in cui furono uccisi il giudice Fedele Calvosa e due agenti: l’autista Luciano Rossi, di appena 24 anni e l’agente di scorta Giuseppe Pagliei, di 29.

12-Maurizio Di Marzio – brigatista che partecipò al tentativo di sequestro ai danni di un poliziotti.

13-Gino Giunti – compagno di Simonetta Giorgieri, colonna delle Br in Toscana.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi