Sblocca-cantieri, FdI e Popolo Partite Iva: “Migliaia aziende rischiano l’estromissione”

lunedì 29 aprile 15:24 - di Redazione

«Con il decreto sblocca-cantieri migliaia di aziende rischiano di essere estromesse dalle gare d’appalto». Lo dichiarano il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari e Lino Ricchiuti, presidente nazionale del movimento Popolo Partite Iva. «Infatti, il decreto prevede all’art.1, comma 1: “Un operatore economico può essere escluso dalla partecipazione a una procedura d’appalto se la stazione appaltante è a conoscenza e può adeguatamente dimostrare che lo stesso non ha ottemperato agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali non definitivamente accertati”. Questa modifica, a nostro parere, viola palesemente il diritto dei contribuenti a difendersi da eventuali pretese fiscali o contributive illegittime, in quanto obbliga le aziende a pagare senza potersi difendere, pena l’esclusione dagli appalti. Ci sono centinaia di piccole e medie aziende in contenzioso con l’erario – aggiungono – che sperano in questi appalti per mantenere il livello occupazionale ed eventualmente incrementarlo. Faremo di tutto affinché il governo riveda tale articolo e non si renda complice di altre chiusure di queste aziende già in difficoltà».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza