Renzi si scatena su Fb contro Lega e M5S. Poi chiede comprensione: non insultatemi

venerdì 26 aprile 12:24 - di Massimo Baiocchi

Matteo Renzi esterna. Se la prende col governo. Poi invoca comprensione al popolo social, per non essere ricoperto di insulti. Perché qualunque cosa l’ex premier dica, la gente si divide tra sfottò e offese. Gli attacchi sono rivolti a Salvini e a Di Maio. Alcune cose sono effettive, come lo scivolone del Reddito di cittadinanza. Ma per il web non ha importanza, il Pd è considerato prima causa del disastro italiano. E su questo non ci sono dubbi. Renzi si affida a Facebook e scrive: «Tre fatti e una domanda». Inizia con il primo fatto, contro il vicepremier leghista: «1. gli immigrati irregolari non sono 600.000 come Salvini ha urlato in campagna elettorale, ma meno di centomila. Chi lo ha confessato? Lo stesso Salvini qualche giorno fa». Prosegue con il secondo fatto, contro i Cinquestelle: «2. il reddito di cittadinanza non darà 780euro a cinque milioni di poveri come diceva Di Maio ma in media meno di 500 euro a qualche centinaio di migliaia di persone. Chi lo ha confessato? Il capo dell’Inps scelto da Di Maio». Finisce con il terzo fatto, contro tutt’e due: «3. non c’è il taglio delle accise promesso “al primo Consiglio dei ministri” ma la benzina ha superato i due euro. La flat tax più volte promessa è sparita, come è sparita la crescita del Pil. Dopo un anno si può dire: hanno vinto le elezioni raccontando una montagna di bugie». Il finale: «Domanda: c’è qualche fan leghista o grillino in grado di replicare civilmente nel merito a queste banali osservazioni?», chiede l’ex premier. Civilmente significa “non insultatemi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • angelo 26 aprile 2019

    potresti avere anche ragione, su cose che si dicono e poi per vari motivi non si avverano o non si possono attuare…ma ciò che a noi importa che con Di Maio è difficile rubare ….mentre con te, era semplice rubare…..ecco perchè da 20 anni di ruberie ci troviamo in una situazione che nessuno potrebbe uscirne…..Rifletti Pinocchio.

  • In evidenza