Nuova strage durante la messa: uccisi 6 cristiani in Burkina Faso

lunedì 29 aprile 15:49 - di Laura Ferrari

Sei cristiani sono stati assassinati domenica in un attacco ad una chiesa in Burkina Faso. Tra le vittime anche il pastore protestante, Pierre Ouedraogo, colpito mentre celebrava una messa solenne nella chiesa a Silgadji, nella provincia di Soum. Lo riferisce la Bbc. Oltre al celenrante sono stati trucidati i due figli e tre fedeli. Gli assalitori sono arrivati armati, a bordo di moto, hanno sparato all’impazzata contro i feeli e sono poi fuggiti verso il Mali.

Altra domenica di sangue per i cristiani

Proseguono così le violenze contro i cristiani nel mondo, dopo la strage di Pasqua nello Sri Lanka. In particolare in Burkina Faso, le violenze islamiste si sono intensificate. Venerdì 5 aprile presso un villaggio della diocesi, durante la celebrazione della Via Crucis, alcuni uomini armati erano entrati nella chiesa cattolica e dopo aver separato gli uomini da donne e bambini, hanno ucciso quattro fedeli che avevano tentato la fuga. “Prima di andarsene i banditi hanno saccheggiato il villaggio”, ha riferito a Fides monsignor Laurent Dabiré, vescovo di Dori. Tra domenica 31 marzo e martedì 2 aprile, almeno 62 persone hanno perso la vita nei pressi di Arbinda, nel nord del Burkina Faso, al confine con il Mali, in un attacco jihadista.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza