Nasce il sovranismo “stradale”. «Parcheggio gratis ai livornesi», dice il candidato sindaco di destra

martedì 23 aprile 17:55 - di Robert Perdicchi

Prima gli italiani, soprattutto gli automobilisti italiani. Tra i punti del programma elettorale del candidato sindaco di centrodestra di Livorno, Andrea Romiti, c’è un impegno preciso: «Riconsegneremo il lungomare ai livornesi, con la possibilità di parcheggiare gratis per chi abita in città». Andrea Romiti propone che i residenti della città possano sostare senza dover pagare (due euro per la prima ora, tre euro per la seconda) sulla passeggiata a mare, lungo viale Italia, dove si trova la celebre Terrazza Mascagni. I livornesi hanno il diritto di godersi la loro città, il loro mare”. «Io mi sento come cultura un sovranista di fronte al fenomeno della globalizzazione e perciò dobbiamo avere in politica un indirizzo in cui difendiamo i nostri interessi. Ciascuno deve difendere casa
propria, gli interessi del proprio territorio. A livello nazionale diciamo ‘prima gli italiani’, a livello locale ‘prima i livornesi’», afferma all’AdnKronos Andrea Romiti, candidato sindaco del centrodestra a Livorno. «Io voglio una grande Livorno – sostiene Romiti – Voglio, ad esempio, un porto che funzione a dovere; un ospedale che sia all’altezza e non un grande pronto soccorso come vorrebbe la sinistra; un piano del traffico e della mobilità che renda la città vivibile e attraente; una città che sia attraente per le imprese». Secondo Romiti, l’idea “prima i livornesi” non è solo uno slogan da campagna elettorale ma una necessità per la città toscana. Nel passato le amministrazioni comunali guidate dalla sinistra “hanno creato un sistema clientelare che alimentava gli interessi del partito”; poi sono arrivati i Cinque stelle che “non sono stati capaci di smantellare questo sistema: volevano aprire il Comune come una scatoletta di tonno e poi, aprendola, il tonno gli è piaciuto”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza