Migranti, allarme dalla Libia: «In 800mila pronti a partire»

martedì 16 aprile 14:11 - di Redazione

La Libia rilancia l’allarme sul rischio di nuove partenze verso l’Europa. “Molti migranti possono arrivare in Europa se in Libia c’è una situazione di grande caos”, ha detto il vice presidente del Consiglio presidenziale del Governo di concordia nazionale libico (Gna), Ahmed Matig, incontrando stamani i giornalisti all’Associazione della Stampa Estera a Roma. “Secondo i nostri calcoli più di 800mila persone possono raggiungere facilmente l’Europa”, ha ripetuto dopo l’allarme lanciato dal capo del Consiglio presidenziale, Fayez al-Serraj. Incalzato da un giornalista, Maitig ha sostenuto che “molti sono già in Libia”. Sono necessari “tre giorni per arrivare dal sud della Libia alla costa”, ha detto, convinto che “molti migranti possano attraversare molto facilmente il deserto libico, come si è visto prima dell’arrivo del nostro governo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 16 aprile 2019

    Basterebbe non farli arrivare, semplice noh!?

  • In evidenza

    contatore di accessi