Libia, Haftar minaccia l’Italia: «Ritirate il vostro ospedale militare da Misurata» (video)

venerdì 26 aprile 17:29 - di Redazione

L’Italia entra ufficialmente nel mirino di Khalifa Haftar. La presenza delle truppe italiane nella città di Misurata, 400 uomini che servono non solo a gestire un ospedale ma anche a monitorare le evoluzioni del conflitto libico, non piace al generale dell’Esercito nazionale libico. E adesso, Ahmed Mismari, generale e portavoce del maresciallo della Cirenaica, in un video a Il Corriere della Sera dichiara apertamente che gli italiani devono ritirarsi dalla città-Stato fedele al governo di Fayez al-Sarraj.

“Occorre che l’Italia ritiri al più presto il suo ospedale militare da Misurata. Abbiamo le prove che quella struttura ormai non ha più nulla di umanitario, ma costituisce un valido aiuto per le milizie di Misurata che combattono contro il nostro esercito” ha detto al quotidiano italiano il generale libico.

L’uomo a cui è affidata la comunicazione mondiale dell’uomo forte della Cirenaica non ha dubbi: “L’ospedale era stato inviato per assistere i feriti negli scontri contro Isis a Sirte nel 2016. Ma quei combattimenti sono terminati da un pezzo, perché restano 400 soldati italiani? Da quella base partono gli aerei che bombardano le nostre truppe e causano vittime anche tra i civili. Crediamo che gli italiani abbiano un ruolo nel addestrare le milizie. Non va bene, devono andarsene”.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza