Klaus Davi massacra Nicola Zingaretti: “Hai dimenticato San Luca e la Calabria”

lunedì 22 aprile 16:33 - di Redazione

Klaus Davi non dimentica Zingaretti e lo accusa di trascurare San Luca e la Calabria.

”Da potenziale leader di un Pd popolare e di sinistra attento agli svantaggiati e agli umili si sta trasformando in una sorta di capo del perbenismo radical chic che segue le mode invece che affrontare la sostanza delle cose. Il segretario del Pd che i sondaggi condannano al 18%, terzo partito, persevera nella sua strategia salottiera”. Lo dichiara in una nota Klaus Davi, candidato sindaco a San Luca (Rc), Comune calabrese in cui non si vota da sei anni.

Una gaffe dietro l’altra

”Lo Ius Soli, i ‘porti aperti’, la Patrimoniale una gaffe dietro l’altra che il suo elettorato in primis, quello delle periferie, non gli amici del suo vice Luigi Zanda che vuole arricchire i ricchi -prosegue Klaus Davi- non sembra gradire. Dispiace, perché una forza veramente laburista sarebbe importante per il nostro paese e darebbe un forte impulso ai lavoratori”.

“Per lui non esistiamo”

”Ora apprendiamo che vuole trasmettere il suo impegno anti mafia andando a Castelvetrano a Trapani! Non parla mai di Calabria, ha rimosso, cancellato, obnubilato San Luca -continua- Per lui noi non esistiamo e sapete perché? Perché qui si consumerà la morte della sinistra radical chic. Perché qui c’è la plastica materializzazione della loro antimafia modaiola e parolaia, finta. Sappia caro Zingaretti che anche noi esistiamo e meritiamo la sua attenzione -conclude Klaus Davi- Qui c’è gente onesta e lavoratrice: noi non facciamo schifo, forse fanno più discutibili alcune dichiarazione dei suoi vice, quelle si classiste e aberranti”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi