Eskimi in cattedra: la Verità solleva il caso del libro propinato agli studenti sulla Lega “fascista e “razzista”

mercoledì 10 aprile 19:11 - di Redazione

Il libro si chiama “La Lega di Salvini. Estrema destra di governo” e lo hanno scritto Gianluca Passerelli e Dario Tuorto. E’ stato pubblicato dal Mulino e si trova tra i testi che gli studenti universitari di Bologna devono portare all’esame di Politica comparata della facoltà di Scienze politiche.

Gianluca Passerelli è un docente-militante dell’Università La Sapienza: sulla sua bacheca Fb si trovano quasi esclusivamente post contro la Lega. Il che non è certo un delitto ma pone la questione dei criteri di oggettività e scientificità del suo testo, visto che esso viene proposto a studenti universitari e non a un centro sociale. Dario Tuorto  è professore associato in Sociologia generale all’Università di Bologna.

Testi universitari o libri di propaganda?

Il caso lo solleva il quotidiano La Verità, che riporta anche alcune citazioni dal libro in questione: “Il partito (cioè la Lega, ndr) ha assunto i tratti di una formazione di estrema destra, con tratti razzisti, xenofobi, politicamente e socialmente violenti”. E ancora: “Salvini lancia un messaggio di radice eversiva con tratti fascisti, che richiama i tempi bui dell’Europa e del Novecento ma anche la segregazione razziale in Sudafrica”. I manuali di dottrina politica non dovrebbero però “indottrinare” e soprattutto non dovrebbero scambiare la propaganda con l’analisi politica. Il tutto, più che a scapito della Lega, a scapito degli studenti che devono acquistarli e studiarli.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi