Conte costretto a rassicurare Salvini: “Su quota 100 e Flat tax manterremo gli impegni”

domenica 7 aprile 18:51 - di Lucio Meo

Quota 100 e Flat tax, due spine per il governo dopo il duello andato in scena oggi tra Di Maio e Salvini. Il premier Conte, in serata, è costretto a rassicurare il vicepremier leghista sulle ipotesi di slittamento della riduzione della pressione fiscale e di sospensione del provvedimento che anticipa la pensione al raggiungimento della quota 100. “La riunione sul Def sarà  lunedì e martedì lo portiamo in Consiglio dei ministri, quindi tutte le questioni le affronteremo serenamente e tranquillamente come abbiamo sempre fatto”, ha chiarito il premier Giuseppe Conte al Vinitaly rispondendo alle domande dei giornalisti sulla richiesta dal vicepremier Matteo Salvini.
Conte ha risposto anche alle parole di Salvini contro Tria: “Nel Def la riduzione fiscale dovrà essere sicuramente inserita”, aveva scandito il leader del Carroccio dalla cerimonia inaugurale del Vinitaly di Verona mentre a Di Maio, che aveva parlato di “quota 100” come di una misura temporanea, Conte ha replicato così: “Non è una idea che mi è stata presentata, non l’abbiamo valutata e francamente non è all’ordine del giorno. Ho preso un impegno con gli italiani per cui quota 100 è triennale e questa è l’ultima determinazione che abbiamo assunto come governo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza