Trump contro l’Obamacare: «Un vero disastro. Troppo costoso per i cittadini»

mercoledì 27 marzo 18:04 - di redazione

Donald Trump contro l’Obamacare. «È un disastro, è troppo costoso. La gente non può permetterselo, i premi costano troppo. Abbiamo un piano decisamente migliore” ha detto il presidente Usa ribadendo  l’intenzione di smantellare integralmente la riforma sanitaria varata da Barack Obama. “Siamo amministrando l’Obamacare molto bene, lo abbiamo migliorato. Ma resta qualcosa di orribile, troppo costoso per la gente. Le persone si rovinano per pagare, bisogna spendere 7000 dollari prima di poter effettuare qualche deduzione…”, dice Trump rispondendo alle domande dei cronisti nello Studio Ovale, dove ha ricevuto Fabiana Rosales, moglie del presidente ad interim venezuelano Juan Guaidò. Un giudice federale, a dicembre, ha dichiarato incostituzionale l’Affordable Care Act del 2010, la riforma voluta da Barack Obama. Davanti alla Corte d’appello del Quinto circuito di New Orleans è in corso una nuova causa. Secondo la sentenza di primo grado, è incostituzionale il cosiddetto ”mandato individuale”, la misura che impone ad ogni cittadino di avere un’assistenza sanitaria, pena una multa, è incostituzionale. Rispetto al passato, quando l’amministrazione riteneva che esistessero presupposti legali per agire solo contro una parte della riforma, la posizione ora è mutata: i 3 legali indicati dal Dipartimento di Giustizia puntano all’annullamento dell’intero Affordable Care Act di Obama. La vicenda è destinata a concludersi davanti alla Corte Suprema, come chiarisce anche Trump: “Se la Corte Suprema decide che l’Obamacare è out, abbiamo un piano decisamente migliore dell’Obamacare. Il partito repubblicano diventerà il partito dell’assistenza sanitaria”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza