Ospina svenuto in campo (video) diventa un caso di malasanità: portato all’ospedale sbagliato?

lunedì 18 marzo 14:50 - di Lucio Meo

Il portiere del Napoli David Ospina sta bene, ha passato la notte in osservazione dopo lo scontro con Pussetto nei primi minuti di Napoli-Udinese e il successivo “svenimento” in campo, dovuto alla mancata sostituzione. Il calciatore era stato portato in ambulanza nell’ospedale più vicino allo stadio, il San Paolo, per essere sottoposto a tutti gli esami necessari ed essere poi trasferito alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno. Una procedura non corretta, secondo quanto riporta Il Mattino, che dà notizia di una inchiesta interna scattata nella Asl di competenza. Secondo il protocollo pevisto per una diagnosi di trauma cranico, Ospina doveva essete trasportato al Cardarelli, visto che l’ospedale San Paolo è privo di una neurochirurgia, disciplina indispensabile per quel tipo di trauma. Secondo Ciro Verdoliva, Commissario Napoli ASL, che ha parlato a Radio Crc, «Ospina è arrivato all’Ospedale San Paolo direttamente dallo stadio senza passare dal 118, nel trasporto del paziente non c’è stato un momento in cui è stato lasciato solo o senza le competenze del rianimatore. Non c’è nessuna indagine interna ma una verifica per capire quali sono le migliori procedure da applicare».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza