Mai Ius Soli (per non far diventare l’Italia la sala parto di tutte le clandestine del mondo)

lunedì 25 marzo 15:17 - di Ignazio La Russa

La vicenda del bus incendiato e dei bambini salvati dalla ferocia di un terrorista con doppio passaporto senegalese ed italiano,  non serve a far capire alla sinistra che sull’immigrazione occorrono leggi e scelte nette e severe. No, per la sinistra, i bambini fortunatamente salvati dall’intervento dei Carabinieri, mai abbastanza lodati, diventa un pretesto per rilanciare lo ius soli. Senza peraltro considerare che è sbagliato fare una graduatoria di merito tra tutti i bambini sequestrati e che coraggiosamente hanno concorso all’esito positivo della vicenda.

Un premio a tutti, semmai direi io, e anche la cittadinanza può essere tale, per chi in quel bus del terrore, italiano non era. Ma un premio è sempre cosa eccezionale a fronte di un comportamento particolarmente positivo. Cosa è invece lo Ius Soli che utilizzando la vicenda tornano a predicare la sinistra e i radical chic? È il preteso diritto di acquisire automaticamente la cittadinanza della nazione dove nasci (diritto del suolo natio).

Da noi, che grazie a Dio abbiamo una identità figlia di oltre duemila anni di storia, non ha senso e non lo può avere. Non può bastare nascere, magari occasionalmente, in Italia per essere e sentirsi italiano. E poi la cittadinanza non si regala, semmai si conquista. Come? Prima di tutto amando l’Italia e dimostrando di potersi sentire italiani. La nostra legge consente di acquisire la cittadinanza a stranieri residenti in Italia da dieci anni o, al compimento dei 18 anni. E’ al contempo troppo e troppo poco.

Troppo poco perché, a mio avviso, insieme al decorso del tempo, andrebbe valutata l’effettiva integrazione alla nostra cultura, misurato il comportamento pregresso e l’impegno a rispettare le nostre leggi, con possibilità, in mancanza, di perdere successivamente la cittadinanza acquisita.

È, invece, troppo perché si potrebbe discutere sulla possibilità di riconoscere la cittadinanza a ragazzi già prima dei 18 anni, al termine della scuola dell’obbligo, se nati in Italia da entrambi i genitori stranieri, entrambi residenti da noi regolarmente da anni. Non solo il padre (semper incertus), come piace alla sinistra, ma anche e soprattutto la madre per impedire di far diventare l’Italia la sala parto di tutte le clandestine del mondo.

Quindi, per me, MAI IUS SOLI, ma una possibilità di IUS CULTURAE.

Chi impedisce di parlarne seriamente? Risposta semplice: la sinistra. Nelle sue proposte di legge non solo si insiste sulla automaticità della cittadinanza per chi nasce sul suolo italiano ma soprattutto si usano i bambini come “scudo umano” per inserire, negli altri articoli dei disegni di legge, tutta una serie di meccanismi, compresa la sanatoria per stranieri di ogni età, al fine di regalare a chiunque (addirittura anche a chi non lo chiede) il diritto di diventare italiani.

Il troppo stroppia e allora il risultato finisce per essere quello di impedire una seria discussione su quando e come (anche prima dei 18 anni oggi previsti) si possa diventare italiani. In nessun caso, secondo me, si dovrebbe immaginare che chi è figlio di un’altra cultura, di un’altra storia, di un’altra terra, possa diventare italiano senza chiederlo e senza dimostrare con i fatti e con l’istruzione di volere amare questa nostra Italia e farne realmente parte.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 26 marzo 2019

    Se passasse , tra qualche anno saremmo invasi da mezza Africa, che verrebbero a comandare in casa nostra. E certamente non avrebbero i tanti riguardi che i buonisti riservano a loro.E questa Nazione, costruita col sangue dei martiri, col lavoro dei nostri padri, verrebbe consegnata ad un’orda di criminali, che hanno ridotto le loro terre, in teatro di massacri quotidiani.

  • Giuseppe Tolu 26 marzo 2019

    È da anni che la sinistra vuol dare la possibilità di voto agli stranieri, gli italiani ormai non la ca**no più, non si sono ancora accorti? Persone con la testa de coccio!

  • eddie.adofol 26 marzo 2019

    A me sto fatto di quel terrorista senegalese mi sembra tutta una montatura x riaprire allo Ius Soli RICORDATEVI CHE QUESTI MALEFICI DEL PD UNA SE NE INVENTANO E CENTO NE PENSANO perché pensano che soltanto loro possono e devono governare bene tutti gli altri X LORO sono tutti FASCISTI E RAZZISTI. L’unica soluzione è BANDIRE il pd e tutta la sx estremista e tutti i centri sociali. PRIMA GLI ITALIANI VERACI.

  • In evidenza