La Boschi esulta: quei delinquenti sono italiani. Ecco perché la sinistra perde

mercoledì 6 marzo 12:14 - di Il Cavaliere Nero 😎

E niente. Le sciocchezze non è capace di trattenerle, Maria Elena Boschi. E sembra compiaciuta che nella tragedia di San Giorgio a Cremano e la violenza brutale contro una donna non ci siano extracomunitari di mezzo. Al punto da lamentarsi con un tweet dell’assenza di una reazione di Salvini. Ecco che cosa è stata capace di scrivere la cocca di Matteo Renzi: “Tre ragazzi hanno violentato una donna a San Giorgio a Cremano. Sono italiani, sono criminali. Non essendo di colore ancora il tweet di Salvini non è arrivato. Ma aspettiamo soprattutto più forze dell’ordine, più telecamere, più luci. Hanno vinto un anno fa: quando iniziano a governare?”.

Quel divino alzato

Ora, a prescindere da quale potrà essere l’atteggiamento del ministro dell’Interno, quel che colpisce è quello solito ditino alzato, ad ammonire gli altri. Che bello, tre italiani che delinquono. Alla compagna Meb non sembra vero, organizzerà una festa.
Invece gente normale sarebbe preoccupata lo stesso, a prescindere dal colore della pelle, proprio perché sono italiani. Già ne abbiamo tanti di delinquenti, gentile ex ministra (ex, ex, ex, per fortuna) che non abbiamo bisogno di importarne altre legioni, semmai.
E poi, diciamola tutta: ma quale lezione vuole impartire? Chi appartiene allo schieramento che per troppi anni ha governato l’Italia non può dire nemmeno una parola in tema di sicurezza. Siete quelli della depenalizzazione, dello svuotacarceri a gogò, e ancora avete la faccia tosta di salire in cattedra?

Recitate il mea culpa…

La sinistra, soprattutto su questi tempi, dovrebbe sparire e recitare mea culpa per l’eternità. Invece, come vampiri, vi gettate sulla tragedia del giorno a condizione che il colpevole non sia un vostro cocchetto proveniente dall’Africa
Poi vi chiedete perché la gente di questo nostro paese vi ha maledetto e buttato all’opposizione per chissà quanto tempo ancora. Non meritate fiducia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Angela 7 marzo 2019

    Io non capirò mai come un ex Ministro possa mettersi a fare cortile di fronte a fatti che hanno come oggetto fattispecie penali che non importa quale sia il colore della pelle perché chiunque è un essere abominevole! Certamente non posso non dire all’ex Ministra che se Lei per prima avesse fatto qualcosa non dico tanto ma qualcosa per non trasformare questa ns Italia in un campo di battaglia tra poveri io credo che oggi non staremmo a linciarci l’un l’altro ma è possibile che saremmo invece diventati più civili! La civiltà di un popolo si misura nella sua capacità di progresso sociale! Io vedo che da oltre un decennio questa ns Italia continua a diventare più incivile e la colpa è di Chi ci ha governato che ha fatto e continua a fare per soddisfare le proprie ambizioni personali di tutto per far rinascere in Italia i guelfi e i ghibellini! Carissima ex Ministro lei non era Datta a fare la Ministra perché non ha quel quid necessario per farlo fare politica è sapersi donare ai bisogni dei cittadini e non fare cortile per creare zizzania e distinzioni di italiani buonisti e non perché razzisti! La smetta Lei è tutti quelli del PD perché abbiamo capito che la strada della rinascita di idee fasciste la state insinuando voi anche a livello europeo. Gli italiani sono italiani in fatto e in diritto e non sono né razzisti né fascisti nostalgici! Gli Italiani come me vorrebbero onestà da parte di chiunque amministra nonché giustizia sociale e sicurezza quando camminano nelle strade o sono a casa loro. Se conserva ancora un po’ di coscienza faccia tutto tranne politica!

  • In evidenza

    contatore di accessi