I rom aderiscono all’appello di Prodi: bandiera Ue esposta nel campo nomadi (video)

sabato 23 marzo 19:03 - di Giovanni Pasero

 

«Alla deprimente richiesta del Pd zerbino dell’Unione Europea i rom rispondono con entusiasmo. In uno dei campi con maggior criminalità (Chiesa Rossa a Milano) e in tante altre realtà in tutta Italia ecco spuntare la bandiera Ue. Il Pd ha trovato nuovi sostenitori e futuri elettori». Così Silvia Sardone, consigliera regionale lombarda di centrodestra, commenta sui Social la singolare adesione.

 

 

La bandiera Ue nel campo rom, come chiesto da Prodi

Il 21 marzo Romano Prodi ha appeso una bandiera dell’Unione europea alla finestra della sua abitazione a Bologna. L’ha fatto durante un’intervista andata in onda su Rai 2 nel programma Povera patria. L’ex premier ed ex presidente della Commissione europea ha anche fatto un appello agli italiani, chiedendo di appendere la bandiera blu alla finestra nel primo giorno di primavera.
«La bandiera dell’Europa sia l’unica ancora di salvezza per il nostro Paese», ha detto il Professore, come si legge nell’anticipazione dell’intervista. E ha continuato: «Ha valore di garanzia per i nostri figli. Questo è il valore vero della bandiera! Se lei pensa a cosa siamo: piccoli! Siamo soli, se siamo isolati nel mondo che è diventato unito in modo impressionante, lei si rende conto che questa bandiera rappresenta la salvezza, forse per noi no, ma per i nostri figli sì». Nelle case degli italiani nessuno ha aderito allo stucchevole appello, ma nei campi rom sì. Cari signori del Pd, fatevi una domanda e datevi una risposta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • il patriota 24 marzo 2019

    Tra ladri professionisti e gente senza patria e traditori della propria, ci si intende sempre

  • Giuseppe Tolu 24 marzo 2019

    Poveracci, solo i salami possono rispondere agli appelli del mortadella.

  • eddie.adofol 24 marzo 2019

    prodi questo PD è stata e sarà la rovina dell’Italia SENZA dubbio con una prossima guerra civile dove i TRADITORI dell’Italia non sono altro che i cattocomunisti immischiatosi con rapporti sanguinei e perciò sono anche BASTARDI italiani che stanno facendo rivoltare il MILITE IGNOTO che sta a Roma ma come si fa a dire che l’Italia è un paese di diritto e chiunque posa un piede sul suolo Italiano contemporaneamente diventa cittadino italiano ma che siamo su scherzi a parte o su Ballarò la cittadinanza ITALIANA te la devi guadagnare con l’onestà e lavoro e rispetto della Bandiera Italiana con tutte le sua regole. Ha ragione Matteo SALVINI e Giorgia MELONI – PRIMA GLI ITALIANI VERACI – POI TUTTI GLI ALTRI di serie B.

  • In evidenza