I gilet gialli non mollano: 18mo sabato di scontri in piazza (video)

sabato 16 marzo 13:32 - di Carlo Marini

Dopo oltre quattro mesi i gilet gialli non cedono di un centimetro. Scontri nei pressi degli Champs-Elysées si sono verificati oggi tra forze dell’ordine e manifestanti scesi in piazza a Parigi per il 18mo sabato di mobilitazione. Gli incidenti hanno coinvolto agenti e un gruppo di gilet gialli e black bloc vicino a place des Ternes. Barricate sono state erette in un’altra zona della città e la gendarmeria ha fatto uso di gas lacrimogeni e idranti. Trentuno persone sono già state fermate nella capitale, stando alla prefettura di polizia. Scontri si sono verificati anche a Place de l’Etoile, dove numerosi manifestanti hanno affrontato gli agenti con lanci di ciottoli e pietre.

Gilet gialli a Parigi: oggi una giornata cruciale

La data di oggi è stata annunciata dai gilet gialli da settimane come una giornata cruciale, nella speranza di favorire un rafforzamento della mobilitazione. Stando alle cifre minimizzanti del ministero dell’Interno, l’atto 17, la settimana scorsa ha raccolto 28.600 manifestanti in Francia,ossia dieci volte meno dei 282.000 del 17 novembre, quando il movimento ha iniziato la sua protesta.

Gilet gialli: metà dei francesi tifa per loro

Secondo un recente sondaggio il consenso dei francesi nei confronti dei gilet jaunes tiene in maniera imponente. Il 49 per cento della popolazione è d’accordo con i manifestanti anti-Macron. Secondo l’istituto demoscopico che ha realizzato lo studio, lo zoccolo duro dei gilet gialli gode del sostegno degli elettori di Marine Le Pen e di Melenchon (leader della sinistra transalpina).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi