Botte da orbi tra polizia e centri sociali. Sale la tensione a Verona. In piazza Camusso e Boldrini (video)

sabato 30 marzo 10:18 - di Redazione

Cariche e manganellate ieri sera a Padova, in pieno centro storico,  contro gli attivisti del centro sociale Pedro che intendevano impedire un corteo antiabortista di Forza Nuova. Scontri che potrebbero essere il preludio di ennesimi disordini oggi a Verona dove è previsto il corteo femminista contro il Congresso delle famiglie. In piazza per la sfilata anti-famiglie ci saranno Laura Boldrini, Susanna Camusso e Livia Turco. Sul palco del congresso di Verona è atteso invece Matteo Salvini, con i ministri Fontana e Bussetti. Prenderà la parola anche la leader di FdI Giorgia Meloni. “La situazione – scrive L’Arena – è monitorata dalle forze di polizia, dalla polizia municipale e da 200 telecamere di videosorveglianza già dai caselli di Verona Sud sull’A4 e Verona Nord, sull’A22 Autobrennero. «Zona rossa» fissata in piazza Bra, in particolare il palazzo della Gran Guardia dove è in corso il Wcf. Le misure di sicurezza messe in campo sono infatti eccezionali e l’allarme è cresciuto dopo gli scontri e le cariche di polizia a Padova”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza