Botte alle anziane in ascensore per rapinarle: il video delle rom in azione

venerdì 1 marzo 13:47 - di Penelope Corrado

Seguiva donne anziane e le rapinava non appena prendevano l’ascensore per rientrare in casa. I poliziotti della Mobile sono riusciti a individuarla e arrestarla: in manette è finita una cittadina bosniaca di etnia rom di 29 anni. Le indagini sono partite da due episodi avvenuti la scorsa estate a Sestri Ponente. Nel primo caso, la donna insieme a una sua complice – un’altra rom identificata e denunciata – aveva seguito una anziana fin dentro al condominio scambiando con lei alcune parole e conquistandone la fiducia grazie alla presenza di una bimba, portata di proposito.

Dopo la rapina una 83enne è finita in ospedale

Una volta giunto l’ascensore, la 29enne era entrata assieme alla vittima e, approfittando degli spazi ristretti, le aveva rubato il portafogli e era scappata. . Con condotta analoga, meno di un mese dopo, nello stesso quartiere, la malvivente aveva tentato di derubare un’altra anziana di 83 anni, la quale tuttavia si era opposta scatenando la reazione della 29enne, che l’aveva scaraventata a terra all’apertura dell’ascensore, causandole diverse lesioni, per poi darsi alla fuga.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi