Blacklist ucraina, Al Bano non ci sta: “Intervengano la Farnesina e Strasburgo”

lunedì 18 marzo 16:17 - di Laura Ferrari

Al Bano si opporrà in tutte le sedi alla scelta dell’Ucraina di considerarlo «una minaccia per la sicurezza nazionale». Il cantante di Cellino San Marco, attraverso il suo avvocato Cristiano Magaletti, minaccia di ricorrere a Strasburgo dinanzi alla Corte Europea dei diritti dell’uomo ed invita il nostro Ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, «ad intervenire immediatamente per vie diplomatiche, tramite l’ambasciatore ucraino, per ottenere l’immediata cancellazione del nome dell’artista dalla black list» delle persone indesiderate in Ucraina.

Al Bano intende altresì richiedere «un risarcimento danni all’Ucraina», che sarà eventualmente devoluto «in beneficenza ad un ente benefico ucraino». «Non ci fermeremo – annuncia l’avvocato di Al Bano – andremo sino a Strasburgo perché questo può diventare un pericoloso precedente. Al Bano è cittadino del mondo ed amico di tutti, deve essere libero di andare in Ucraina; chiediamo al nostro governo di intervenire immediatamente perché hanno ingiustamente attaccato il simbolo della canzone italiana». Un appello anche ai media: «Questa vicenda non deve essere trattata con superficialità ed ironia, ma va dibattuta con la rabbia di chi si trova a subire un’enorme ingiustizia».

Al Bano nella blacklist con Toto Cutugno e altri artisti

Il nome di Al Bano e quello di Toto Cutugno sono stati inseriti nella lista delle persone considerate come “una minaccia per la sicurezza nazionale” in Ucraina. È quanto emerge dall’elenco aggiornato nei giorni scorsi pubblicato sul sito del ministero della cultura a Kiev.

Sono 147 gli artisti inseriti in questa lista sin dal 2015. Fra loro, anche il regista russo Nikita Mikhalkov. Il cantante non ha mai fatto mistero della sua ammirazione per Putin, che ha anche incontrato nel 2017. Nella black list figurano altri personaggi internazionali come l’attore Steven Seagal, il pugile Roy Jones junior e il regista Nikita Mihalkov.

Milla Jovovic, l’attrice nella white list

Al Bano nella Lista nera, Milla Jovovich nella Lista bianca

Nei giorni scorsi l’Ucraina ha fatto uscire anche una lista bianca, con gli artisti amici dell’Ucraina. Tra di loro figurano l’attrice Milla Jovovich e l’attore Tim Roth. «Io una minaccia per la sicurezza dell’Ucraina? Ma figuriamoci: io sono una persona normale, che canta. Non ho mai fatto politica». Al Bano aveva così commentato la notizia. Ora la decisione di presentare un ricorso contro la decisione del governo di Kiev.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza