Attimi di tensione al concerto di Toto Cutugno a Kiev: un uomo beffa la sicurezza e fa irruzione sul palco (Video)

domenica 24 marzo 18:38 - di Chiara Volpi

La tensione era nell’aria, ieri sera, su quel palco di Kiev dove alla fine, dopo polemiche e recriminazioni varie, Toto Cutugno si è esibito di fronte ad una platea entusiasta in un clima travolgente. Laddove travolgente sembra essere proprio il termine adatto a descrivere quanto accaduto ieri proprio mentre l’artista cantava uno dei suoi brani più celebri e apprezzati all’estero: L’italiano

Kiev, tensione al concerto di Toto Cutugno

Saranno state le scintille dei giorni precedenti l’evento, quando alcuni deputati ucraini si sono inventati il caso Cutugno inviando una lettera di diffida ai servizi di sicurezza del paese per chiedere di inibire all’artista l’ingresso in Ucraina adducendo come motivazioni non meglio specificate, oltre che presunte, posizioni filorusse. Come noto,. all’indomani di quella lettera, Cutugno si era detto deluso, inquietato e perché no? Anche arrabbiato, sostenendo tra l’altro (come riporta ancora oggi il sito de la Repubblica): «Vogliono mettermi alla porta perché ho portato l’Armata rossa a Sanremo». Ma tant’è: Toto la porta l’ha varcata ed è salito sul palco di fronte a un pubblico numeroso che acclamava la sua presenza e le sue canzoni. poi, all’improvviso, l’aria di festa viene funestata dalla estemporanea sortita di un uomo che, facendosi beffa del servizio d’ordine, ha scavalcato la folla e ha fattom irruzione sul palco, ritrovandosi direttamente al cospetto del cantante, e gettando nello scompiglio addetti alla sicurezza e forze dell’ordine. Ma, come si vede bene anche dal video diffuso dall’entourage del cantante, e postato di seguito, Cutugno si rende immediatamente conto che le intenzioni dello spettatore salito sulla ribalta non sono cattive intenzioni, tanto che è lo stesso artista a invitare la security a lasciarlo stare. Poi, terminato il pezzo che stava cantando – proprio L’italiano – e mentre è in procinto di lasciare il palco per una breve pausa, è lo stesso Toto ad andare verso l’uomo appena fermato dalla sicurezza per stringergli la mano. e pace è fatta: con lo spettatore irriverente e con Kiev tutta…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza