Andrea Romiti (FdI): “Io, padre di una figlia omosessuale, sarò a Verona con mia moglie”

sabato 30 marzo 10:45 - di Redazione

“Certo che sarò a Verona. Parteciperò con mia moglie. È una trasferta che ho programmato con largo anticipo: i temi del congresso mondiale delle famiglie appartengono alla mia cultura”. Così, in un’intervista al quotidiano Libero, Andrea Romiti di Fratelli d’Italia, candidato sindaco di Livorno per il centrodestra.

Romiti è anche il padre di Alice, 23 anni, omosessuale e fidanzata. “Con lei io e mia moglie – spiega – abbiamo sempre parlato liberamente. In modo chiaro e trasparente. La difesa della famiglia tradizionale, quella che si forma con la procreazione, nulla toglie al rispetto per le unioni di due persone che si vogliono bene. Torniamo sempre allo stesso punto: uguaglianza e rispetto. Su questo io e Fratelli d’Italia non accettiamo lezioni”. Secondo l’esponente di FdI “è giusto interpellare il popolo italiano” con un referendum sul tema delle adozioni per le coppie gay: “La domanda che porrei è questa: l’adozione è prevista per le coppie eterosessuali, siete favorevoli all’adozione anche per quelle omosessuali? Ritenete che questo sia possibile?”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza