Uxoricidio a Marghera. “Ho fatto una cavolata”, la moglie trovata con un taglio alla gola

venerdì 22 febbraio 11:14 - di Redazione

Uxoricidio in piena notte a Marghera. Alle 3.25 della scorsa notte le forze dell’ordine si sono recate in piazza Mercato, a Marghera, in seguito alla chiamata di un uomo che affermava di aver ucciso la propria moglie in preda a un raptus. Le parole dell’uomo sarebbero state: «Ho fatto una cavolata». Una volta giunti sul posto, gli agenti si sono trovati davanti a una scena agghiacciante. La donna, che era ancora viva, era stata colpita con un vistoso taglio alla gola e da più ferite al torace. L’uomo, che non era fuggito, aveva atteso l’arrivo dei poliziotti ed è stato subito identificato.

L’uxoricidio al culmine di una lite

Si tratta di D.G. 43 anni di Venezia ed è stato arrestato per omicidio. Al momento sono in corso le indagini degli investigatori della Squadra Mobile e i rilievi degli specialisti della Polizia Scientifica, allo scopo di raccogliere ogni utile fonte di prova per risalire alla dinamica e alla causa dei fatti. A quanto pare, secondo le indicazioni fornite dai vicini, quella della scorsa notte sarebbe stata l’ennesima lite in un rapporto fra i due che negli ultimi giorni si era fatto sempre più difficile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza