Sondaggio conferma: Cinquestelle in crisi e FdI in aumento. Tutti i dati

martedì 12 febbraio 16:32 - di Redazione
sondaggi

Sia che si parli di voti espressi sia che si parli di intenzioni di voto, il risultato per il M5S non cambia: il trend è negativo.  Secondo il sondaggio effettuato dalla Swg l’11 febbraio e diffuso da Enrico Mentana, infatti, nell’ultima settimana i Cinquestelle hanno perso lo 0,7 per cento scendendo fino al 23,3 per cento. Dieci punti e mezzo in meno della Lega che rimane stabile al 33,8 per cento. Guadagnano posizioni anche il Pd, che risale al 17,5 per cento (+0,7), Fratelli d’Italia, che tocca quota 4,6 (+0,3) e Forza Italia che incrementa di uno 0,2 arrivando al 8,5 per cento.

Ok anche Forza Italia e Pd. Stabile la Lega

Il sondaggio certifica la crisi del MoVimento di Di Maio, già esplosa nel corso delle elezioni regionali abruzzesi dove i grillini hanno registrato una perdita secca di circa venti punti percentuali. Una vera emorragia che rischia di terremotare i già precari equilibri della maggioranza giallo-verde. Non sfugge a nessuno che se è a crescere elettoralmente è il solo Salvini e, per di più, anche a discapito dell’alleato Cinquestelle, i rapporti tra i due partner di governo sono destinati prima o poi a esplodere.

Il sondaggio: il partito della Meloni al 4,6%

Per venire, infine, alle questioni più familiari  per il centrodestra, particolarmente lusinghiero appare il risultato di Fratelli d’Italia. Anche in questo caso, infatti, il sondaggio della Swg conferma la tendenza emersa con le elezioni di domenica scorsa in Abruzzo, dove il partito guidato da Giorgia Meloni ha toccato addirittura il 6,5 per cento registrando un notevole incremento non solo rispetto alle precedenti regionali ma anche rispetto alle “politiche” dello scorso anno. Tanto più che il 4,6 per cento accreditato dal sondaggio rappresenta un ottimo viatico anche in vista dell’appuntamento delle elezioni europee maggio, competizione in cui è necessario superare lo sbarramento del 4 per cento per accedere al riparto dei seggi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza