«Mi mandano i marziani». Fermato lo stalker di Sabrina Ferilli: non potrà più avvicinarsi all’attrice

venerdì 22 febbraio 13:09 - di Marta Lima

«C’è sempre, me lo trovo davanti in continuazione. Mi aspetta sotto casa, lo trovo all’improvviso quando prendo l’auto o mentre passeggio. Inizialmente non avevo dato peso alla vicenda, ma adesso avverto questa presenza come una minaccia perché mi sento continuamente sotto osservazione e ho paura che questa storia possa ulteriormente degenerare», aveva raccontato nei giorni scorsi Sabrina Ferilli, destinataria di lettere, oggetto di pedinamenti e forse di tentate aggressioni.
Per questi comportamenti persecutori è stato applicato il divieto di avvicinamento nei confronti di Carlo N., lo stalker di 68 anni che perseguitava Sabrina Ferilli da circa 10 anni. Per lui l’accusa è atti persecutori. L’uomo che inviava lettere a Ferilli e la seguiva, è stato sentito giovedì davanti al pm Maria Monteleone. In un caso inoltre, a quanto si è appreso, lo stalker ha cercato di fermare l’attrice prendendola per un braccio. Il provvedimento è stato firmato dal gip Alessandro Arturi su richiesta del procuratore aggiunto Maria Monteleone e del sostituto Daniela Cento.
Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti dopo la denuncia dell’attrice, l’uomo le inviava lettere deliranti: in una aveva scritto: «Ho un mandato dei marziani per garantire la prosecuzione della razza umana».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza