“Ritorno al futuro” per Meloni, Salvini e Berlusconi: insieme a Pescara per Marsilio

mercoledì 6 febbraio 19:55 - di Guido Liberati

Meloni, Salvini e Berlusconi giovedì 7 febbraio, a Pescara, tornano di nuovo insieme. A 11 mesi dal voto del 4 marzo che ha sparigliato gli schieramenti politici, i tre leader del centrodestra interverranno alla conferenza stampa per sostenere la candidatura di Marco Marsilio a governatore della Regione Abruzzo. Un “ritorno al futuro” per FdI, Lega e Forza Italia, sulla base di sondaggi promettenti per Marsilio, che viene dato in vantaggio rispetto ai candidati del Movimento 5 Stelle e del centrosinistra.

Marco Marsilio

A Pescara alle 17 i tre leader del centrodestra per Marsilio

Le incomprensioni tra gli alleati di centrodestra in questi undici mesi non sono mancate. L’ultima volta in cui i tre leader si sono presentati insieme, è stata in occasione delle consultazioni al Quirinale. La successiva nascita del governo giallo-verde ha creato distanze inevitabili tra la Lega e gli altri due partiti rimasti fuori dal governo. Ma alla prova delle alleanze locali il centrodestra tiene ed è emblematico che a fare da punto di accordo tra Berlusconi e Salvini sia un candidato di Fratelli d’Italia. Il partito della Meloni rappresenta plasticamente la forza più responsabile del centrodestra, capace di tenere unita una coalizione che, se si andasse al voto oggi, avrebbe la maggioranza assoluta nel Paese.

L’appuntamento è quindi giovedì 7 febbraio alle 17,  nella sala consiliare del Comune di Pescara. A sostegno della candidatura di Marsilio interverranno anche Gaetano Quagliariello per l’Udc, Gianluca Zelli coordinatore della Lista civica Azione politica.

Il profilo di Marco Marsilio

Marco Marsilio, senatore di Fratelli d’Italia, è il candidato alla presidenza della Regione Abruzzo della coalizione composta da Fdi, Lega, Forza Italia, Azione Politica e lista Democrazia Cristiana-Udc-Idea. Marsilio è nato a Roma, ma i genitori sono di Tocco da Casauria (Pescara), dove il padre, costretto a lasciare l’Abruzzo in cerca di lavoro, è tornato a vivere da pensionato. Laureato in Filosofia alla Sapienza, il candidato di centrodestra ha 51 anni, è sposato e ha una figlia. Maturata una lunga esperienza amministrativa, nel 2008 è stato eletto alla Camera dei Deputati, dove ha ricoperto il ruolo di componente dell’Ufficio di Presidenza della Commissione Bilancio. Senatore della Repubblica nella legislatura in corso, fa parte della Commissione Bilancio e della bicamerale sul Federalismo fiscale. Dal punto di vista professionale, poco più che ventenne, ha fondato e amministrato una società cooperativa editoriale. È stato amministratore di una società di diritto algerino nell’ambito di un progetto per l’internazionalizzazione d’impresa. Project manager professional dal Project management institute, ha lavorato in un’azienda di progettazioni, costruzioni e facility management. È professore a contratto di Estetica, Museologia e Marketing applicato ai Beni culturali all’Università Link Campus.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza