La superluna fa il bis: domani torna più grande e brillante che mai. Ecco come vederla

lunedì 18 febbraio 15:47 - di Redazione

Secondo appuntamento, quest’anno, con la superluna. Nella serata di domani, 19 febbraio, si replicherà il fenomeno di una luna particolarmente grande e brillante, già osservato a gennaio. E a marzo, annunciano gli astronomi, arriva il triplete: il 19 del mese prossimo, nuovamente, il nostro satellite si mostrerà all’apice del suo splendore. Ma partiamo dalla superluna di domani, considerata la più impressionante e per la quale il Virtual Telescope organizza una diretta dal suo sito. L’appuntamento online è a partire dalle 16 ora italiana per aspettare la luna che sorgerà sui cieli di Roma tra le 17.20 e le 18. Non solo, anche la Nasa, alla vigilia della sua apparizione, ha dedicato un apposito post al fenomeno, per spiegare in cosa consista esattamente. «Come le orbite di tutti i corpi nel sistema solare, l’orbita della luna attorno alla terra non è circolare, ha una forma ovale o ellittica, con la terra leggermente spostata rispetto al centro», ha spiegato l’astronoma della Nasa Mitzi Adams, sottolineando che, di conseguenza, «ci sono due estremi di distanza di ogni orbita: l’approccio più vicino, noto come perigeo, e il più lontano, o apogeo». «Quando la luna si trova nell’approccio più vicino ed entro un giorno circa dall’essere piena, si chiama “supermoon” perché la Luna – è la spiegazione – sarà più luminosa e più grande».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi