Incendio in Friuli: bambino di 9 anni muore nel rogo della casa

martedì 12 febbraio 19:40 - di Redazione

Tragedia in provincia di Pordenone, dove un bambino di 9 anni è morto e i fratelli sono rimasti ustionati nel tentativo di salvarsi da un violento incendio scoppiato nel pomeriggio. Il dramma è avvenuto a Pinzano al Tagliamento. Uno dei fratelli maggiori, di 26 anni, si è salvato gettandosi dalla finestra. Nessuno sapeva della presenza del bambino in casa:  vani i tentativi di rianimarlo, è morto poco dopo. Si tratta di una famiglia del Burkina Faso che viveva da anni in Friuli ed era ben integrata nella comunità.

Inutile l’intervento eroico di un vigile del fuoco

Il piccolo è stato portato all’esterno da un vigile del fuoco che si era lanciato tra le fiamme, ma le sue condizioni sono apparse da subito gravissime. Secondo una prima ricostruzione, in casa con il bambino c’erano anche due gemelli adulti che però ignoravano la sua presenza nell’abitazione. I due sono fuggiti in tempo: uno si è lanciato dal primo piano, riportando varie fratture e uno stato di intossicazione; l’altro invece è soltanto intossicato. I Vigili del fuoco lo hanno trovato sotto il letto che tentava di proteggersi dalle fiamme. In ospedale anche uno dei vigili del fuoco rimasto intossicato. Sul posto – oltre ai pompieri di Spilimbergo, Maniago e Pordenone – ci sono due ambulanze, l’équipe dell’elisoccorso di Treviso e i Carabinieri della Compagnia di Spilimbergo. Del drammatico incendio è già stato informato il magistrato di turno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi