Estorsione alla Appendino: i magistrati pronti a interrogare una pornostar

venerdì 8 febbraio 17:49 - di Carlo Marini

Il post è apparso sulla pagina Facebook del sindaco di Torino. «Chiara dovevi informarti di chi ti stavi mettendo a fianco. Noi lo sapevamo. Auguri sinceri». Il messaggio al veleno per la Appendino è firmato da una pornostar. Si chiama Heidy Cassini e il riferimento è all’ex portavoce Luca Pasquaretta, indagato per estorsione ai danni della stessa Appendino. La Cassini aggiunge: «È un personaggio discutibile. Non è cambiato da quando organizzava la fiera Torino Erotica».

Chi è la pornostar che ha scritto alla Appendino

La pornostar, che vanta all’attivo film un film con Rocco Siffredi e pellicole come Novecento erotico e Wild Wild Sex, secondo quanto filtra da ambienti giudiziari potrebbe essere ascoltata come testimone. La Cassini ha conosciuto Pasquaretta ai tempi in cui quest’ultimo si occupava della comunicazione della manifestazione a luci rosse Torino Erotica.

Nei giorni scorsi, la sindaca di Torino, che è stata ascoltata come testimone, secondo l’accusa sarebbe stata ricattata dal suo ex portavoce quando questi, la scorsa estate, aveva lasciato il suo ruolo a Palazzo Civico. «Ho chiesto di essere sentita il prima possibile e ho fornito le informazioni e le precisazioni rispetto alle domande che mi sono state poste. Ho massima fiducia nel lavoro della magistratura», il commento della sindaca. «Il verbale – aggiunge Appendino – è stato secretato per disposizione dell’Autorità Giudiziaria e, quindi, non posso riferire nel merito». La sindaca di Torino si dice «tranquilla e serena e come ho sempre detto ho fiducia piena nel lavoro della magistratura. Sono a disposizione e lo sarò ancora se fosse necessario neo prossimi passaggi e continuo a fare il mio lavoro con serenità”, ha aggiunto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi