Catania, congresso regionale di “Diventerà Bellissima”: riflettori puntati sulle Europee

sabato 23 febbraio 20:42 - di Redazione

Tutto pronto a Catania per l’apertura del II congresso regionale di Diventerà Bellissima. L’appuntamento è fissato per domani, a partire dalle 9.30, allo Sheraton Catania Hotel. Conclusa la fase dei congressi provinciali, il Movimento politico autonomista, che fa capo al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, si appresta a celebrare il secondo congresso regionale, dopo quello tenutosi nel dicembre del 2017 a Palermo. Proprio nello scorso fine settimana sono stati eletti i coordinatori delle nove province: Gioacchino Alfano (Agrigento), Paolino Mattina (Caltanissetta), Francesca Catalano (Catania), Lorena Pignato (Enna), Giosuè Giardina (Messina), Angelo Pizzuto (Palermo), Giuseppe Alfano (Ragusa), Carmelo Pisano (Siracusa) e Giulia Ferro (Trapani), insieme ai delegati per domani. La giornata si concluderà con l’elezione del presidente del Movimento e dei 150 componenti l’assemblea generale. L’assise sarà anche l’occasione per un “ulteriore e approfondito confronto interno, in vista della scadenza di maggio per le Europee”. Tema di dibattito sarà pure la “dimensione” che dovrà assumere #DiventeràBellissima: mantenere le caratteristiche di soggetto regionale o federarsi con un partito nazionale. Il Movimento, che alle scorse regionali in Sicilia ha preso 114.708 voti, contribuendo all’elezione di Nello Musumeci a governatore, si presenta al II congresso regionale con numeri di tutto rispetto. Ha chiuso il tesseramento, al 31 gennaio scorso, con 9.139 iscritti. Notevole anche la rappresentanza negli Enti locali, con 27 sindaci, 34 assessori e 115 consiglieri comunali. A livello regionale, #DiventeràBellissima può contare su 5 deputati regionali (Alessandro Aricò, Giusy Savarino, Giorgio Assenza, Pino Galluzzo e Giuseppe Zitelli) e un assessore (Ruggero Razza). La compagine del Movimento si completa con un esponente a Palazzo Madama (il senatore Raffaele Stancanelli). Per quanto riguarda l’attività del gruppo parlamentare all’Assemblea regionale siciliana, in questi primi 14 mesi di legislatura, risultano presentati: 68 disegni di legge, 24 interrogazioni, 15 ordini del giorno e 7 mozioni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza