Blatte in ospedale, la Procura di Napoli indaga per sabotaggio (video)

domenica 17 febbraio 12:42 - di Redazione

Ci sarebbe un tentativo di sabotare il nosocomio per ottenere il trasferimento del personale in un’altra struttura sanitaria dietro al ritrovamento di alcune blatte all’interno dell’ospedale Vecchio  Pellegrini.

Almeno è questa l’ipotesi di reato che stanno valutando gli uffici giudiziari campani dopo la denuncia presentata dalla Asl di riferimento che ipotizza, appunto, il sabotaggio.

Secondo il quotidiano campano il Mattino le blatte sarebbero state portate in ospedale in una busta avvolta all’interno di un lenzuolo e piena di segatura da alcuni infermieri, una minoranza assoluta del totale dei paramedici, che – secondo l’indagine – avrebbero interesse a ottenere il trasferimento in altro ospedale, quello del Mare, nella zona di Ponticelli.

Le blatte sono state trovate in un locale dell’ospedale ma anche su un lenzuolo, in un bagno adiacente al Pronto soccorso.

E, secondo chi le ha fotografate con il cellulare, le blatte sarebbero state “stordite” il che fa immaginare che non sono arrivate da sole in quel bagno e su un lettino che si trovava nelle vicinanze.

La pista seguita dagli investigatori e dagli inquirenti della Procura di Napoli fa sua dunque l’ipotesi lanciata nelle prime ore del ritrovamento delle blatte da parte della Direzione Sanitaria dell’ospedale.

E sembra anche che, in realtà, gli infermieri che hanno portato le blatte in ospedale non abbiano inventato nulla ma si siamo rifatti alle stessa dinamica di chi ha portato le formiche all’Ospedale San Giovanni Bosco, sempre con l’intenzione di sabotare il nosocomio.

Insomma il ritrovamento delle blatte all’ospedale Vecchio Pellegrini così come quello di un esercito di formiche non sarebbe solo parte di un piano per screditare l’ospedale ma vi sarebbe dietro proprio un metodo seriale.

La questione, almeno per quel che riguarda gli episodi del Vecchio Pellegrini farebbe riferimento al tentativo, gia esperito con altri metodi, di alcuni infermieri di accelerare il trasferimento del personale da questo vecchio ospedale al nuovo ospedale Del Mare che si trova in periferia e che sarebbe più gradito, per i turni di lavoro e per i controlli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi