Berlusconi: «5Stelle peggio dei comunisti. Hanno idee simili ma sono ignoranti»

lunedì 18 febbraio 12:43 - di Franco Bianchini

Sulla fedeltà al governo «Salvini continua a insistere, dicendo “sono uomo di parola”, ma il primo contratto lo ha sottoscritto con i suoi elettori, quello con noi, con il centrodestra che si è presentato al voto il 4 marzo». Lo dice Silvio Berlusconi, intervenendo a Mattino Cinque, su Canale 5. «È quello il contratto che lo lega agli elettori, con i Cinquestelle c’è un contratto con chi, in verità, non sa neanche che cosa è un contratto». Poi la stoccata: «Di Battista dice “Salvini deve smetterla o tornare con Berlusconi”? Magari, ha avuto ragione anche lui, stavolta. Anche un orologio rotto, due volte al giorno, segna l’ora giusta».

Berlusconi: anche i Cinquestelle
sono spinti dall’invidia sociale

«Io sono molto preoccupato, perché l’Italia sta andando verso il baratro, con i Cinque Stelle che ripetono idee della sinistra del ‘900, spinti dall’invidia sociale», continua Berlusconi. «Loro inoltre sono senza preparazione. I comunisti contro cui sono sceso in campo nel ’94 erano almeno preparati, questi invece sono persone inadeguate. Lo stato del Paese è drammatico, siamo in crisi, 200 miliardi di investimenti sono andati via dall’Italia».
«Dobbiamo passare dal sovranismo nazionale a quello europeo, dobbiamo mettere insieme tutte le forze europee, dobbiamo diventare una grande potenza militare, per decidere di più. Europa deve tornare unita perché solo così si può contrastare il regime totalitario della Cina», incalza Berlusconi. «In Cina tutto il potere appartiene a chi è al potere, decidono tutto su tutto, hanno messo già le mani su Africa, hanno fatto una base militare in Corno d’Africa. Io mi candido in Europa per resistere al progetto egemonico della Cina, mettendo con noi anche i conservatori di destra come Marine Le Pen». E la Tav? «È un’altra presa in giro dei grillini nei confronti degli italiani. L’Italia ha firmato un trattato europeo e per legge dobbiamo realizzare il treno ad alta velocità, che collega Lisbona a Kiev, non Torino a Lione. Sono ignoranti su tutto, negano pure le infrastrutture in momento in cui c’è la crisi del lavoro». Infine, le regionali in Basilicata. Superate le divisioni, il centrodestra trova l’accordo sul generale Vito Bardi: «Il centrodestra andrà unito. Il nostro candidato sarà un generale, una persona che ha fatto una splendida carriera nel nostro esercito, sono contento che anche la Lega e Fdi abbiamo detto sì alla nostra proposta», annuncia al Tgcom24.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • IL LITTORIO 18 febbraio 2019

    Che barzellette che continua a blaterare berlusconi ora si rimette in campo per la paura dei 5s e per contrastare l’economia cinese .
    Nel 94 c’era la scusa dei comunisti che mangiavano i bambini ora la scusa sui 5 s e sulla cina poveretto mi f a pena con cio’ non e’ che voglia difendere i comunisti si difendono da soli .Vorrei solo mettere in evidenza che continua con scuse alleatorie prendere per il culo gli ITALIANI che non lo meritano dove lui ha solo da tacere ma visto che deve ancor a una volta sistemare la sua armata brancaleone di sfaccendati parassiti ,ora vuole candidarsi in europa ,spero che gli ITALIANI abbiano memoria delle sue malefatte precedenti e riflettano prima di votarlo.

  • IL LITTORIO 18 febbraio 2019

    BERLUSCONI MEGLIO CHE TACCIA DEVE IMPARARE FA IL GIOCO DEL SILENZIO CON SI FACEVA ALLE ELEMENTARI UN TEMPO NON SI RICORDA QUANDO ERA LUI AL POTERE O PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ? MEMORIA CORTA CERTO ORA VIENE IN TV A FARE IL BRAVO MESTRINO COSA CHE PROPRIO NON LO E’ ANZI TUTT’ALTRO MEGLIO INSEGNANTE DI TRUFFE POLITICHE E LEGGI AT PERSONAM ED MOLTO ALTRO . PERTANTO PRIMA DI DARE DEGLI INCAPACI AI 5S MEGLIO SI FACCIA UN ESAME DI COSCIENZA CON QUESTO NON E’ CHE VOGLIO DIFENDERE I 5 S MA SEMPRE MEGLIO DI UN GOVERNO DI QUEI PARASSITI DI FORZA ITALIA FACCENDIERI DI CUI DI CENTRO DESTRA NON HANNO NULLA MA SOLO PARTITO PADRONE AZIENDA CHE FA MALE ALL’ITALIA . INOLTRE NON SI PUO’ DIRE CHE GLI ITALIANI SONO UNA VERGOGNA XKE’ VOTANO 5S E NON FORZA ITALIA IL PEGGIO DEL PEGGIO CON A CAPO L’UOMO BIONICO.

  • In evidenza