Roma, terrore davanti a un asilo: i killer sparano alla testa a un uomo che portava il figlio a scuola

giovedì 10 gennaio 10:45 - di Luciano Marescalco
Asilo agguato Andrea Gioacchini

Spari, terrore, maestre in fuga, un uomo a terra, nel sangue. Momenti di terrore questa mattina, nel popoloso quartiere periferico della Magliana, a Roma, davanti all’asilo nido “Mai e girasole”in via Castiglion Fibocchi. Un uomo di 34 anni è stato ferito alla testa a colpi di pistola. Secondo le prime informazioni, il trentaquattrenne, che avrebbe precedenti, mentre era in auto dopo aver accompagnato probabilmente il figlio a scuola, è stato affiancato poco prima delle 9 da una moto con a bordo il killer che ha poi aperto il fuoco. Un uomo che aveva appena lasciato la figlia a scuola sarebbe stato raggiungo da tre colpi di pistola alla testa. È successo davanti all’asilo nido Mais e Girasole in via Castiglion Fibocchi. La vittima è stata trasportata in codice rosso all’ospedale San Camillo. Il killer, col volto coperto, ha sparato più colpi colpendo la vittima che era seduta in auto dopo aver lasciato la figlia in macchina. Alle 8.50 è arrivata la chiamata alle forze dell’ordine, quindi l’arrivo dell’ambulanza e la corsa in ospedale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza