Sanremo, anche Maurizio Costanzo critica Baglioni: «Ha parlato in una sede inadatta»

venerdì 11 gennaio 17:52 - di Carmine Crocco

Anche Maurizio Costanzo critica Baglioni per la sua uscita sui migranti in occasione della conferenza stampa di preesentazione della nuova edizione del Festival Sanremo.  “Personalmente penso che Baglioni possa dire quello che gli pare. Ma bisogna essere consapevoli che il tema dei migranti è molto divisivo. C’è molta tensione sull’argomento. E forse la conferenza stampa del festival non era la sede adatta per affrontarlo”. Usa il firettoil vecchio anchroman con Baglioni, ma la sostanza della sua critica è indiscutibile.

«Niente di nuovo sotto il sole»

Per il resto, Cistanzo ritiene che presto ci dimenticheremo di questa polenica. “Le polemiche presanremesi? Niente di nuovo sotto il sole. Cosa sarebbe il festival senza le polemiche. Ma non c’è da agitarsi perchè si tratta sempre di polemiche-lampo che muoiono sull’ultima nota del brano vincitore. Anzi chi organizza il festival deve essere felice quando scoppia il caso, perché comunque vada crea attenzione sul festival. Negli ultimi anni era diventato fin troppo un festival per educande”.  Le polemiche passano, Sanremo resta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Piero Di Noia 12 gennaio 2019

    Le, polemiche vanno bene, quando non si toccano temiin discussione che possono portare aguerriglieie di piazza,,, mettiamo che, molti utenti decidono per proteste di non vedere sanremo,, come farete o l audience?

  • In evidenza