Ondata di freddo, i volontari della Croce Rossa al lavoro. E il tempo peggiora

martedì 8 gennaio 13:59 - di Liliana Giobbi

L’Italia è sferzata dal gelo. Ed è imminente un peggioramento su gran parte del nostro Paese. Prosegue senza sosta il lavoro dei volontari della Croce Rossa Italiana in supporto delle persone senza dimora. Sono migliaia le persone raggiunte ogni sera dalle quasi cento Unità di Strada della Cri, che, grazie alla capillarità della propria rete – con le sue oltre mille sedi – riesce a essere presente in ogni scenario di vulnerabilità, in particolar modo nel Sud Italia, dove il gelo e la neve si sono fatti sentire con particolare intensità. Volontari e operatori stanno assicurando cibo, bevande calde, coperte ma anche assistenza medica e supporto psicologico per cercare di prevenire episodi come quello di una settimana fa a Roma, quando una persona senza dimora è stata trovata morta sulla panchina di un parco.

Gli interventi in varie città della Croce Rossa

A Lecce sono centinaia le persone raggiunge dai volontari, che stanno operando da giorni senza sosta per distribuire indumenti e generi alimentari. È stato anche attivato un servizio navetta per trasferire le persone senza dimora nella struttura di Masseria Ghermi, gestita dalla Cri, dove offrire loro ristoro per la notte.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi