Medico prescrive biscotti alla cannabis a un bambino di 4 anni: rischia la licenza

martedì 29 gennaio 13:40 - di Marta Lima

Quattro biscotti alla cannabis “prescritti” a un bimbo di 4 anni per calmare la sua irritabilità. Così un medico californiano rischia di perdere la sua licenza. A raccontare la vicenda è la Bbc online. La cannabis è legale per scopi terapeutici in 33 Stati americani, e William Eidelman, medico esperto in medicina naturale, era convinto che piccole dosi di marijuana avrebbero aiutato a controllare i capricci del bambino. Il medico avrebbe diagnosticato erroneamente al piccolo un disturbo bipolare e un disturbo da deficit di attenzione.

Ma secondo le autorità dello Stato, sarebbe stato “gravemente negligente” per non aver consultato uno psichiatra. Il padre del bimbo aveva consultato Eidelman nel settembre 2012 perché suo figlio si comportava male a scuola. Il medico aveva prescritto piccole quantità di cannabis, e la faccenda è venuta alla luce quando all’infermiera della scuola fu chiesto di dare al bambino, all’ora di pranzo, i suoi biscotti di cannabis. Il comitato che sta esaminando la vicenda non intende revocare la licenza del medico perché ha prescritto la cannabis a un bambino, ma perché sarebbe stato “negligente nelle sue cure e trattamenti”. Eidelman ha impugnato la sentenza, emessa il 4 gennaio, dichiarando che continuerà a praticare. I suoi avvocati hanno reso noto di aver ottenuto una sospensione del provvedimento, in attesa dell’udienza. L’uso di cannabis terapeutica è legale in California dal 1996 ed Eidelman stima di averla prescritta a migliaia di pazienti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *