Festa del Tricolore, Fico fa propaganda pro-migranti. Meloni lo bacchetta: «Parole inaccettabili»

lunedì 7 gennaio 18:22 - di Mariano Folgori

Neanche la Festa del Tricolore riesce a spegnere i bollori ideologici dei fautori dell’immigrazione senza se e senza ma. Così Roberto Fico, che trasforma un’occasione di riscoperta dell’identià nazionale in un triste pretesto per fare propganda buonista a buon mercato. Giorgia Meloni non ci sta e critica duramente il presidente della Camera: «Parole inaccettabili».

Il messaggio ideologico di Fico

Ma vediamo che ha detto il presidente della Camera.  “Il Tricolore – sostiene – rispecchia l’unità del Paese intorno ai valori e ai principi fondamento della costruzione dell’identità nazionale: la solidarietà, la riduzione delle diseguaglianze, la giustizia sociale, la tutela di tutti i diritti e le libertà fondamentali, la promozione della pace. Ricordarlo oggi, nel 222esimo anniversario della nascita della bandiera, significa riaffermare che l’Italia è un Paese che non lascia indietro nessuno dei suoi cittadini”. Dopo questo  geneico esercizio retorico, Fico passa al messaggio ideologico: “Un Paese capace di costruire ponti e non muri, di essere un interlocutore internazionale credibile e autorevole. Capace di contribuire, in un’ottica di cooperazione europea, alle sfide del nostro tempo. Di questi ideali il Tricolore è e dovrà essere sempre più simbolo”.

Meloni: «La Festa del TRcolo è festa dell’identità»

Giogia Meloni affida a Facebook la sua critica alle parole  di Fico:«Inaccettabile che un Presidente della Camera utilizzi una festa dedicata alla Patria e all’identità nazionale per fare propaganda immigrazionista». Forse nessuno ha spiegato alla terza carica dello Stato che la bandiera è il simbolo più alto della comunità nazionale non  certo uno dei tanti marchi  del globalismo apolide-

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Andrea 8 gennaio 2019

    io non mi preoccuperei di fico visto che si stà scavando la fossa da solo, l’unica cosa che gli resterà saranno ovviamente i soldi che siamo ormai obbligati a dargli per fare dei danni al nostro paese !!! … finirà nal water dei politici, ossia il grande PD.

  • giovanna 7 gennaio 2019

    Muri…ponti …Fico parla come Bergoglio, o Bergoglio parla come Fico
    .C’è qualcosa che mi sfugge. Comunque, bravo don Fico hai un futuro assicurato.

  • tesoro 7 gennaio 2019

    Fico cambia partito “centro sociale ObaOba di gallarate”

  • In evidenza

    contatore di accessi