Calcio, Gasparri: «Non solo la Supercoppa in Arabia, anche i mondiali in Qatar sono una vergogna»

sabato 5 gennaio 16:33 - di Redazione

Non solo l’Arabia Saudita, dove si giocherà la Supercoppa Juve-Milan. Anche il Qatar, dove si svolgeranno i mondiali di calcio, è «un Paese tutt’altro che senza sospetti». A denunciarlo è stato il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, invitando ad affrontare anche questa vicenda, di cui «si parla poco».

I mondiali in Qatar? «Una vergogna assoluta»

«In questi giorni si sta molto discutendo della finale di Supercoppa, ma si parla poco del Qatar. Nel Qatar si terranno i mondiali di calcio, che si svolgeranno in inverno, perché ha i soldi per supportare questa iniziativa. Ma il Qatar è un Paese tutt’altro che senza sospetti. Io trovo giuste le polemiche per i diritti delle donne. Ma trovo anche che bisogna parlare del Qatar che fiancheggia il terrorismo», ha sottolineato Gasparri, avvertendo che «fare i mondiali in Qatar è una vergogna assoluta!».

«È uno stato canaglia»

«Il Qatar è un Paese non trasparente, che finanzia il fondamentalismo e quindi andare a giocare i mondiali in Qatar è molto più grave di altre cose. Io sarei per una politica più severa. Se la Rai fa bene a trasmettere la finale di Supercoppa? La Rai – ha chiarito Gasparri, membro della commissione di Vigilanza – fa bene a dare spazio a tutte le tematiche di contestazione ai comportamenti dell’Arabia Saudita. Mi chiedo quando l’hanno fatta in Cina, qualcuno si è lamentato perché non c’era la democrazia? Allora dico a quelli che protestano oggi che fanno bene a farlo, ma avrebbero fatto bene a farlo per la Cina all’epoca e come me a protestare per i mondiali in Qatar che è uno Stato canaglia».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi