Nuova adesione alla federazione sovranista di Giorgia Meloni: entra “Sud protagonista” (video)

sabato 15 Dicembre 14:59 - di Sveva Ferri

Nuovo patto federativo per Fratelli d’Italia in vista delle europee, e non solo. L’accordo è stato siglato con “Sud protagonista”, movimento composto da movimenti politici territoriali federati, che ha celebrato a Napoli il proprio congresso costituente, eleggendo Salvatore Ronghi come segretario federale. Al congresso è intervenuta anche Giorgia Meloni.

Alle elezioni europee «Fratelli d’Italia ci sarà, ma le nostre liste sono aperte a tutti i movimenti che hanno risposto all’appello che ho lanciato a settembre e con i quali stiamo stipulando i patti federativi», ha spiegato Meloni, chiarendo che «se le cose andranno bene, come sono certa che andranno, da lì lavoreremo per la nascita di un grande movimento conservatore e sovranista». Secondo Meloni, «il sovranismo in Italia non è mai iniziato. Questo è un governo che, per molte scelte che sta facendo, non è sovranista ma populista». «Sovranista significa non solo la difesa dei confini, che è parte del lavoro che condividiamo, ma anche la difesa del lavoro, delle imprese, dei prodotti», ha sottolineato ancora la leader di FdI, ricordando che «ieri il governo ha votato la reiterazione delle sanzioni contro la Russia, che sono una follia per le nostre imprese. Un governo sovranista non lo farebbe». Quindi Meloni ha chiarito che «quello che Fratelli d’Italia sta facendo, anche con Sud Protagonista e con le realtà che hanno deciso di darci una mano, è costruire quell’alternativa che passa dalla rifondazione del centrodestra e dalla costruzione di un grande partito che, alleato alla Lega, possa riportare il centrodestra a percentuali necessarie per un governo coeso che nasca dalle urne e non da un contratto stipulato il giorno dopo».

«Abbiamo accolto la proposta che Giorgia Meloni ha presentato ad Atreju e ribadito nel nostro congresso, per dare vita alla Confederazione sovranista-conservatrice», ha quindi detto Ronghi, sottolineando che «sottoscriveremo un patto con la leader di Fratelli d’Italia per costruire insieme, partendo dal Sud, una vera Italia unita, anche economicamente e socialmente, e anche l’Europa delle identità e dei popoli». Ronghi, già capogruppo regionale di An e vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, è stato eletto per acclamazione dai 473 delegati di “Sud protagonista”, provenienti dalle regioni Campania, Calabria, Lazio, Abruzzo e Sicilia. «Il mio impegno sarà finalizzato particolarmente al problema più grave del nostro Sud: il lavoro», ha proseguito il leader di “Sud protagonista”, ricordando che «così come più volte ha detto Papa Francesco, il lavoro è dignità ed è il pilastro della vita e della famiglia». Insieme con Ronghi sono stati eletti tesoriere Alessandro Cogliati, vicesegretario federale vicario Massimo Rossi e vicesegretario federale per gli Enti locali e le Politiche del Mediterraneo Vincenzo Avati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 16 Dicembre 2018

    Vai avanti Giorgia e speriamo in una Italia migliore.

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )