Nube tossica, «Rampelli: Zingaretti e Raggi due cialtroni. Tornino a casa»

martedì 11 Dicembre 13:13 - di redazione

Come volevasi dimostrare, siamo contaminati. Zingaretti e Raggi devono togliere il disturbo. Non usa mezzi termini Fabio Rampelli in un lungo post su Facebook. «Li avevamo avvisati che sarebbe finita così – attacca il vicepresidente della Camera di Fratelli d’Italia – avevamo chiesto la chiusura immediata dell’impianto Tmb Salario per evitare la tragedia ambientale e ora l’aria di Roma è putrescente. Siamo contaminati. Sono due incapaci che hanno trasformato una questione ritenuta semplice per decine di migliaia di città del mondo in un dramma».

«Non si tratta di andare su Marte o di raggiungere la fusione nucleare né di separare le acque del Tirreno», continua Rampelli sottolineando il buon senso che dovrebbe guidare le scelte amministrative e la relativa facilità della soluzione. «Occorre solo gestire i rifiuti che si producono, senza approcci ideologici. Recuperare tutto ciò che si può, ridurne la produzione in accordo con lo Stato e l’industria, far gestire a ogni cittadino i propri scarti, rendere economicamente conveniente il riuso e bruciare il residuo che non si riesce a recuperare. Non ci sono riusciti, forse non ci hanno nemmeno provato perché troppo intenti a scaricare l’uno sull’altro la responsabilità, ora tutelino la salute pubblica da questa nube tossica. A casa questi due cialtroni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica