Kenya, arrestato uno dei rapitori di Silvia Romano. Mistero sul luogo di detenzione

martedì 11 Dicembre 12:56 - di redazione

La polizia del Kenya ha arrestato un uomo, ritenuto uno dei tre rapitori di Silvia Romano, la volontaria italiana sequestrata lo scorso 20 novembre nella contea di Kilifi. La polizia della contea del Fiume Tana, riferisce l’edizione online del quotidiano The Nation, ha arrestato Ibrahim Adan Omar, uno dei 3 individui sospettati di aver sequestrato la giovane. James Akoru, comandante regionale della polizia, ha confermato che l’arresto è avvenuto domenica sera, attorno alle 19, nella località di Bangale. Una fonte investigativa, si legge ancora sul quotidiano, ha fatto sapere che nell’operazione «sono stati recuperati un fucile AK-47, due riviste e circa 100 pallottole». La polizia non ha specificato dove sia detenuto il sospetto. Ibrahim Adan Omar era ricercato con altre due persone, Yusuf Kuno Adan e Said Adan Abdi. La polizia offre una ricompensa di 1 milione di scellini (circa 850 euro) a chiunque fornisca informazioni utili alla cattura dei due sospetti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )