Firenze, camion in manovra danneggia gli Uffizi: identificato l’autista (video)

giovedì 27 Dicembre 17:36 - di Giovanni Pasero

È stato rintracciato a Prato il conducente del camion che stamani, facendo manovra, ha urtato danneggiandola una colonna del Corridoio Vasariano a Firenze. L’uomo è stato trovato nella città laniera dalla Polizia Municipale di Firenze. Il conducente è stato sentito dagli agenti insieme ai colleghi di Prato. Inoltre sono stati effettuati rilievi sul camion che hanno fugato ogni dubbio: si tratta del veicolo che facendo manovra ha danneggiato la colonna. Il mezzo era stato individuato con le telecamere che però non avevano inquadrato direttamente la targa. È stato grazie all’attività investigativa della Polizia Municipale che è stato possibile risalire al mezzo e quindi al conducente.

Il direttore degli Uffizi presenta denuncia ai carabinieri

Il furgone ha gravemente danneggiato il basamento della galleria sospesa che unisce gli Uffizi con Palazzo Pitti, superando Ponte Vecchio, ideata nel XVI secolo dall’architetto Giorgio Vasari. «Si tratta di un danno da decine di migliaia di euro – ha commentato amaramente il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt – Spero che questi pirati della strada vengano presi al più presto. Ciò che è accaduto nella notte forse porta a dover da riconsiderare l’acceso delle auto nella zona di Ponte Vecchio». Schmidt presenterà denuncia per danneggiamento di un bene architettonico, secondo la procedura, al nucleo tutela beni culturali dei carabinieri.

L’incidente alle  7 di mattina

Secondo la dinamica ricostruita dalla Polizia Municipale anche grazie alle immagini delle telecamere un grosso camion addetto alle consegne intorno alle ore 7 ha scaricato merce in via Por Santa Maria, ha poi proseguito e, arrivato in piazza del Pesce, ha fatto inversione di marcia. Durante questa manovra avrebbe urtato la colonna per poi allontanarsi verso piazza Signoria. Sempre grazie alle telecamere è stata individuata la ditta proprietaria del mezzo, con sede legale a Caserta: è stato quindi convocato il legale rappresentante per l’esatta identificazione del conducente e la contestazione di tutti gli illeciti del caso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *