Gilet gialli, a Parigi una donna muore travolta da un’auto a un posto di blocco

sabato 15 Dicembre 14:19 - di Stefania Campitelli

Sabato di sangue a Parigi. Settima vittima in incidenti legati ai blocchi stradali dei Gilet gialli nelle ultime settimane in Francia. Una donna è rimasta uccisa in un incidente sulla nazionale 2, a nord-est della capitale francese, a darne la notizia è la radio France Bleu Picardie. Secondo le prime ricostruzioni, la donna  era in moto con il compagno quando è rimasta coinvolta in un blocco stradale dei Gilet gialli, l’uomo ha fatto inversione di marcia ma sull’altra corsia è arrivata una vettura che li ha travolti. La donna, 44 anni, è morta sul colpo.

Mattinata di scontri, come previsto, per il quarto sabato consecutiva di protesta dei Gilet gialli contro il caro-benzina e le politiche sociali di Macron. Le tensioni si sono create quando gruppi di manifestanti che puntavano all’Eliseo hanno tentato di aggirare il blocco sugli Champs-Elysees passando attraverso strade laterali in direzione del Trocadero. Di fronte alla cortina di fumogeni scatenata dai Gilet gialli la polizia ha fatto uso per la prima volta nella giornata di gas lacrimogeni.

Sono stati circa duemila i manifestanti a Parigi, un migliaio sugli Champs-Elysées che hanno scandito cori  contro il presidentel Macron cantando a ripetizione la Marsigliese, prima dell’inizio dei disordini subito placati dagli agenti. Una parte degli Champs-Elysées, vista la situazione di calma, è stata poi riaperta al traffico delle auto. La prefettura ha fatto sapere di aver fatto 64 identificazioni a mezzogiorno, contro le 500 di sabato scorso. I fermi sono sempre una ventina. Nel resto del paese si segnalano 230 blocchi stradali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *