Vent’anni di Viagra, tra picchi di vendita e troppi abusi nell’uso

lunedì 19 novembre 9:13 - di Alessandro Bovicelli

Riceviamo da Alessandro Bovicelli e volentieri pubblichiamo:

Caro direttore,

all’inizio fu exploit, con persone che andavano in farmacia quasi di nascosto per accaparrarsi la pillola blu. L’imbarazzo era tanto. Poi l’acquisto è diventato quasi una consuetudine, spesso dannosa. Sono passati venti anni dall’uscita del Viagra, il farmaco tanto atteso dall’uomo ma in realtà oggi abusato. La diffusione del Viagra è stata velocissima con dei picchi di vendita esponenziali perché la scoperta della sua sorprendente capacità di ripristinare la funzione sessuale negli uomini ha rivoluzionato la storia dei comportamenti sessuali al pari della pillola contraccettiva. C’è un epoca prima del Viagra e una dopo. La disfunzione erettile veniva vissuta con grande vergogna e imbarazzo e metteva in discussione molte relazioni. Le coppie con l’avvento della pillola blu hanno cominciato a vivere la loro sessualità con più serenità tanto che molti uomini hanno oggi una sicurezza eccessiva. La pillola si è diffusa anche tra i giovani che la usano come una sorta di doping e diventano dipendenti dal farmaco.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica