«Razzisti, carogne». E colate di vernice rossa: nuovo attacco antagonista alla Lega

giovedì 22 novembre 15:03 - di Lorenza Mariani

Ancora un attacco antagonista alla Lega. Ancora un messaggio intimidatorio affidato all’ennesimo atto vandalico indirizzato contro una delle sede locali del Carroccio. E la denuncia, ancora una volta, arriva direttamente dai social attraverso post e tweet diffusi in rete dallo stesso numero uno del Carroccio: Matteo Salvini. Il quale, denunciando, commentando e replicando al tempo stesso agli autori di quest’ultimo gesto intimidatorio, dai suoi profili social avverte: fate pena, ci date forza!»…

Nuovo attacco antagonista alla Lega

Dunque, ancora un’aggressione vandalica contro una sede della Lega: stavolta è successo a Cagliari, meno di un mese fa era accaduto all’inaugurazione di una sede a Livorno. Stando a quanto ipotizzato nel post del ministro dell’Interno e segretario di partito, la matrice potrebbe essere la stessa: gli antagonisti. E allora, «razzisti» e «carogne», recitano le scritte ingiuriose che imbrattano la serranda abbassata della struttura cagliaritana, chiusa al momento dell’assalto intimidatorio, su cui è stata evidentemente tirata poi anche una secchiata di vernice rossa. Il fatto, denuncia il post dello stesso Salvini sulla sua pagina Facebook, è accaduto a Cagliari, dove qualche “antagonista” ha provveduto a lasciare la sua firma sull’atto vandalico alla sede del Carroccio nel capoluogo sardo. A commentare e replicare a quanto accaduto, allora, ha provveduto sempre lo stesso segretario federale della Lega che, alla denuncia ha abbinato anche la replica affidata a un messaggio di sfida rivolto, appunto, a avversari e detrattori. «I soliti idioti, cosiddetti “antagonisti” – scrive Salvini su Twitter e Facebook – hanno imbrattato la sede della Lega a Cagliari con questa bella scritta… Fate pena, ci date forza! Oggi pomeriggio e domani sarò orgogliosamente in Sardegna, le intimidazioni non mi fermano».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica