Roma, la Lega capitolina all’assalto della Raggi: «È peggio del Pd»

martedì 30 ottobre 16:08 - di Redazione

La Lega  di Roma muove all’attacco di Virginia Raggi. Teoricamente, la sindaca della Capitale sarebbe un’alleata. Nella pratica, invece, è solo un ostacolo da rimuovere al più presto per consentire a Matteo Salvini di coronare, attraverso la conquista del Campidoglio, il sogno di un partito veramente nazionale. A portare l’affondo contro la Raggi è Maurizio Politi, capogruppo leghista nella civica assemblea capitolina. Le parole da lui pronunciate davanti ai microfoni di Radio Cusano Campus non lasciano spazi a dubbi interpretativi: «L’amministrazione Raggi – attacca – è più marxista del Pd. Attendiamo la sentenza del 10, ma credo che la sindaca dovrebbe dimettersi per i disastri che sta facendo».

Il capogruppo Politi era tra i manifestanti anti-M5S

Politi era tra i tanti che sabato scorso hanno manifestato contro l’amministrazione guidata dalla Raggi. Il fatto che grillini e leghisti sostengano lo stesso governo non lo intenerisce più di tanto. «A livello nazionale – spiega – c’è un accordo tra M5s e Lega su punti ben specifici, che chiaramente vanno onorati come si onora qualsiasi altro contratto. A Roma invece siamo all’opposizione contro una delle peggiori amministrazioni di Roma. Tanti problemi sono stati ereditati, ma Atac sta andando allo sbaraglio, su Ama ci sono problemi di bilancio, per quanto riguarda la manutenzione stradale la situazione è sotto gli occhi di tutti, tutto per un’unica ideologia: la legalità per la legalità». Un’ideologia che per Politi «ha portato solo immobilismo».

«L’amministrazione Raggi è un disastro»

Il leghista procede senza freni: «Quello che fa sorridere della giunta Raggi – incalza – è che sono due anni che assistiamo al confronto in aula tra Pd e M5s tra chi è più di sinistra, quando in realtà siamo di fronte a due amministrazioni disastrose. Il vero problema è che loro stanno facendo una sfida a sinistra. Hanno tolto la libertà ai genitori di scegliere l’asilo per i figli. A San Lorenzo Fico dice che ci vuole più amore, la Raggi vieta gli alcolici». Insomma, l’amore tra Lega e M5S all’ombra del Campidoglio non sembra possa sbocciare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza